Libri, Recensioni

Un aprile di letture intense sotto le duecento pagine

Biografia della fame di Amélie Nothomb (Voland, trad. Monica Capuani). Fame di che cosa? Di piacere: cioccolato, biscotti rubati, zucchero. Di nascosto, in bagno, guardandosi allo specchio in estasi. Sete d’acqua, che scorre miracolosa, fino a riempire la pancia, fino ad ubriacarsi. Poi d’alcol, fame d’alcol, in silenzio, in segreto. Di champagne, di testa leggera, […]

Leggi altro