Racconti

La grande festa sul Monte Gap

Ogni anno, in piena estate, nel giorno in cui il sole tramonta più tardi, si teneva un grandissimo banchetto sul Monte Gap, lungo una tavolata immensa che correva per la cima. Gli abitanti del villaggio vicino partivano di buona lena in mattinata per giungere in vetta a un buon orario e occuparsi dei preparativi. I […]

Leggi altro
Racconti

La tuba

Come una vecchia attrice, sapeva di camerino ed era un avanzo di vecchio teatro d’altri tempi. Forse vestito di scena per un balletto di varietà, forse strano abito di carnevale. Emersa dal mulinello di stracci nel quale era stata gettata per qualche gioco senza prestigio, mi fu tra le mie mani con la sfacciataggine che […]

Leggi altro
Racconti

Una nobile impresa

C’era una volta, in una terra calda bagnata dalla pioggia primaverile, una bambina di nome Daya. Quel giorno, il giorno che Daya avrebbe ricordato per sempre come Il giorno rosso, suo fratello se ne stava in giardino sotto il temporale – la bocca spalancata e la lingua di fuori – a bere la pioggia. Daya […]

Leggi altro
Libri, Recensioni

Vivere di riflesso. “Lo specchio vuoto” di Samir Toumi

“Arrivato davanti allo specchio, non ho visto il mio riflesso. C’era l’immagine della porta, dell’accappatoio appeso al gancio sulle piastrelle di maiolica, ma io continuavo a essere invisibile”. Cosa succederebbe se un giorno, per uno scherzo del destino, il vuoto nello specchio davanti a noi mettesse in dubbio la consistenza della nostra esistenza?  Ricorda Pirandello […]

Leggi altro
Racconti

Les demoiselles de Loctudy

Quell’autunno avevo voglia di viaggiare. Non mi interessavano le lezioni del primo semestre. Non dissi nulla a mia madre. Semplicemente partii. Zaino in spalla. Francia. Bretagna. Finistère. Loctudy. Era una bellissima giornata di pioggia. L’acqua che cadeva fitta e, impregnando il terreno, ne liberava ogni aroma. Chiusi gli occhi. Contrariamente a ogni logica stagionale l’aria […]

Leggi altro
Recensioni

L’inquietudine del quotidiano: “Magia nera” di Loredana Lipperini

Da bambina facevo sempre un gioco: quando vedevo una finestra illuminata provavo a immaginare come fosse la vita delle persone all’interno di quella casa. Venivano fuori favole meravigliose fatte di giochi, rientri e ritrovi felici perché, nella mente di un bambino, viene più difficile immaginare che dietro a delle porte possano consumarsi drammi. Da adulti […]

Leggi altro
Racconti, racconti fotografici

Storia passata

Come ogni mattina Concita, Rosa e Manuel si attivarono, aprirono il loro grande occhio e iniziarono a fare quello che facevano ogni giorno: controllare la piazza (ma, dentro di loro, anche tentare di conquistare il mondo). “Ehi, ma l’hai visto quello?” disse Concita, spalancando il suo gigante occhio. “Dici quello che sta entrando in banca?” […]

Leggi altro
Editoriali

Raccontare la realtà attraverso la fiaba

Cari lettori, questo mese il tema di ROA è: Fiaba. Un tema che dà la possibilità di spaziare molto. Essendo la fiaba una struttura narrativa, si può parlare di tutto: potenzialmente qualsiasi argomento può essere affrontato e trasformato in fiaba. L’altra sera chiacchieravo con i miei coinquilini riguardo alle fiabe Disney e ai loro originali […]

Leggi altro
Racconti

Orizzonte

Quando ti ho detto di partire, ti ho promesso che ti avrei guardato le spalle, che sarei stata sempre con te. Quando sei salito su quella barca con un altro centinaio di anime io ti guardavo salpare, insieme alle altre madri. Ora le mie giornate sono scandite dall’attesa di tue notizie. A volte arriva correndo […]

Leggi altro