Raccontare l'arte, Racconti

Fuga in Re minore

Fin dal suo debutto allo Stadttheater di Zurigo, la sua città natale, Heinrich Keller era stato acclamato dalla critica e dal pubblico come il miglior violoncellista della sua generazione: una responsabilità non da poco, che egli assolveva con la precisione e il rigore tipico degli svizzeri. Aveva ricevuto proposte di collaborazione dalla Filarmonica di Vienna […]

Leggi altro
Raccontare l'arte, Racconti

Moïse, amico di ringhiera

Moïse! Amico! Eroe! Un brindisi alle notti brave, un brindisi all’amicizia, quella vera! Un brindisi: innalziamo i calici e beviamo. Oh vino, nettare degli dei, compagno di mille avventure notturne, amico degli uomini e delle donne solitarie. Soli Moïse, siamo tutti soli a questo mondo ma a volte Dio ci grazia e ci mette sul […]

Leggi altro
Raccontare l'arte, Racconti

Quel che si nota

Oggi ho notato che ho le stesse ciglia di mio padre. Ciglia, voi direte, come si fa ad avere le stesse ciglia di qualcun’altro. Eppure, mentre lo guardavo seduto nella sua poltrona, il fatto mi ha proprio colpito. Incredibile come ci si accorga di cose così piccole all’improvviso, dopo anni di convivenza. L’ho sempre avuto […]

Leggi altro
Raccontare l'arte, Racconti

Sembra che non possa farti mia

Sono entrato nel bar con arroganza. Volevo che tutti mi notassero nell’abito appena ritirato dal sarto, che cadeva perfetto sul mio corpo prestante, e la mia sicurezza. Mi sono diretto al bancone e, apostrofando il bartender come se mi conoscesse da una vita, ho chiesto lo scotch più caro che avesse e l’ho bevuto in […]

Leggi altro
Raccontare l'arte, Racconti

La madre di Giovanna

Giovanna mi accoglieva ogni volta con una piccola bugia rituale: “Sono quasi pronta, Giorgio, aspettami lì! Ci metto solo un minuto”. Spariva così su per le scale in camera sua, dove si rifiniva il trucco leggero e sceglieva gli orecchini con cura. Io la attendevo al piano di sotto, seduto al tavolino dell’androne, da lei […]

Leggi altro
Raccontare l'arte, Racconti

Raccontare l’arte: La scapigliatura milanese #2

Ragazza che legge, Luigi Conconi Il mese di maggio animava la campagna marchigiana di profumi e colori: dal borgo arroccato su una dolce collina il cielo appariva, in alcune giornate, tanto limpido che pareva riflettere i due colori dominanti della stagione, il verde dei prati in fiore e il giallo brillante dei campi coltivati. Sembrava […]

Leggi altro
Raccontare l'arte, Racconti

Raccontare l’arte: La scapigliatura milanese #1

L’attrazione, Tranquillo Cremona Quante volte il padre della signorina Alessandra Sulcis aveva ripetuto alla figlia la sua unica lezione. Lei, tra l’altro, non era nemmeno una figlia disobbediente, anzi, tutt’altro. Era una ragazza obbediente e timorata del padre. Eppure, ci cascò, in quel terribile inganno della vita che è l’amore. “Dovrete ancora attendere, signorina” “Ancora […]

Leggi altro