Racconti

Una penna secca

Un giorno, la mia penna smise di andare. Era ancora piena d’inchiostro ma si era seccata, irrimediabilmente.Quella penna secca era la penna con cui scrivevo. Con cui scrivo. Una penna che conservo per i miei momenti creativi, dove ho bisogno di una scheggia, una freccia fluida e veloce che non conosce esitazioni; per provare, in […]

Leggi altro
Racconti

Zaffiro bianco nel Naviglio

Sul Naviglio della Martesana, a qualsiasi ora del giorno, risuona una lamentela triste e soffocata. È la signora dai capelli argentati, quella per cui le madri afferrano subito la mano dei loro figli per non farli avvicinare a lei, quella per cui i padroni dei cani li strattonano via mentre gli animali festosi la approcciano […]

Leggi altro
Racconti, racconti fotografici

10:55

Le undici meno cinque minuti. Ti vidi arrivare in ritardo, come sempre. Puntuale non lo eri mai stata. Guardarti mi faceva uno strano effetto, anche se in fondo ti avevo sempre osservata: avevo sempre cercato di dedicarti ogni singolo sguardo per cercare di capirti, per cercare di leggerti dentro. Questa volta, però, era diverso. Questa […]

Leggi altro
Racconti

Cartolina dalle Miniere Galattiche

All’improvviso, il trillo di una campanella si diffuse per le gallerie, sovrastando il costante battere dei picconi contro la parte di roccia. Braxton posò il suo attrezzo, si tolse il caschetto protettivo e, con sollievo, si passò un tentacolo sulla fronte coperta di sudore e polvere. Finalmente un’altra, estenuante giornata di lavoro era giunta al […]

Leggi altro
Racconti

Una Notte Densa E Pesante

Il cielo era gonfio di lacrime, le lasciava cadere sotto forma di pioggia, una pioggia densa e pesante che mi faceva male, mi appesantiva, costringendomi a trascinare i miei passi per la strada. Erano le due del mattino di un mercoledì di ottobre e mi sentivo un esule della vita. La luna era sola nel […]

Leggi altro
Racconti

Queste non sono orecchiette!

La sua voce, inconfondibile, il tono un po’ arrabbiato, come se dovessi già un po’ sapere come dovessi fare, come dovessi muovere le mani. “Smettila di distrarti e guarda!” Diceva mentre continuava a lavorare la pasta. Aveva 6 anni quando sua nonna, le aveva insegnato a fare la pasta fresca, quella che doveva mangiare la […]

Leggi altro
Racconti

Quando Arriva Alice

Il buio della sera filtra dalla finestra del salotto. Seduta sul divano, Cinzia si guarda la pancia. È tonda e gonfia, stranamente lucida. L’ombelico sporge verso l’esterno, sembra che si stia per snodare. Muove lentamente l’indice su e giù per la pancia, accarezzandosi la pelle. Si chiede se Alice le sente, quelle carezze. Forse percepisce […]

Leggi altro
Racconti

Il mondo in una pozzanghera

A differenza degli altri monaci, io, Wibald di Taden, non ho conosciuto solo il chiostro nella mia lunga vita. Tutti gli altri, compreso il santo abate, sono nati e cresciuti nelle campagne circostanti l’abbazia: il viaggio più lungo intrapreso dai miei confratelli li ha portati al massimo presso il palazzo del vescovo, a venti miglia […]

Leggi altro
Altri racconti, Racconti

Non ho avuto paura

Solo una volta nella mia vita mi è capitato di avere paura.Quella sensazione di terrore e di perdita delle proprie sicurezze che ti porta a guardarti intorno e chiedere aiuto.Mi trovavo in ospedale ed ero appena stato operato alla caviglia.Me l’ero rotta giocando nel villaggio con una bicicletta nuova. L’avevano portata gli europei, quelle persone […]

Leggi altro
Racconti

Valentina sotto la città

Un passo, poi un altro. Gli scarponcini leggeri solcavano il terreno con un fare allegro. Valentina passeggiava sotto la città, a testa in giù. Le piaceva vagare ogni tanto al di qua delle strade che furono sue, ora che tutto era cambiato e si era fatto qualcos’altro.Laggiù, in quel mondo sottosopra, dominava la stasi. Silenzioso […]

Leggi altro