Racconti, racconti fotografici

Caffè e Spotify

A volte la mattina ci si sveglia con lo stomaco chiuso, senza alcuna voglia di fare colazione. Ci si prepara una sola tazzina di caffè, che viene centellinata sorso per sorso. Giusto per avere un gesto fisico da compiere. Dare un senso allo stare seduti, la mattina, a fare niente. Dalla morte di Luca, questa […]

Leggi altro
Racconti, racconti fotografici

Esther

Mia madre indossa le sue scarpe preferite, quelle rosse, quelle che le ha regalato papà. Quanto si gira per sorridermi un’ultima volta il cappotto le si apre sul maglione, i capelli scuri sparsi sul viso. Ridiamo. Alzo una mano per salutarla e le mando un bacio. Sembra felice. Si volta e ci stringiamo tra le […]

Leggi altro
Racconti, racconti fotografici

L’ultima notte del Capitano Flint

L’equipaggio del Walrus attraccò a Isla Fuentes dopo oltre un mese di navigazione, lasciando di guardia solo tre mozzi e uno scarno gruppetto estratto a sorte. Gli altri, sinceratisi di non essere tra gli sfortunati prescelti, si gettarono alle scialuppe come avvoltoi su una carogna, pronti a scialacquare la propria parte del bottino in rum […]

Leggi altro
Racconti, racconti fotografici

Neve

L’uomo di cui non ricordava il nome era morto da un pezzo, con le labbra schiuse, annerite e crepate, la barba ghiacciata. Gli aveva sussurrato di non addormentarsi. Resisti, i soccorsi arriveranno, aveva detto. La neve intanto continuava a cadere dal cielo grigio coprendo i resti dell’auto. Da lontano, trasportato dal vento, un ululato. Si […]

Leggi altro
Racconti, racconti fotografici

Il tuffo

Non so se tuffarmi in piscina. Perchè? C’è una bella ragazza. Alta, bionda, un costume sexy. Un po’ più grande di me. Una ragazza più esperta di me. Vorrei tuffarmi. Sicuro. Mostrarmi in qualche bracciata vigorosa e poi incrociare il suo sguardo. L’inizio di un flirt. Ma basta l’odore del cloro a farmi tremare le […]

Leggi altro
Racconti, racconti fotografici

La libertà

Ricordo ancora perfettamente come eravamo soliti arrampicarci sull’albero del nonno, in mezzo al cortile; come i nostri sorrisi sembravano bianchi e immensi, e ora nella mia mente un po’ sfocati, come i miraggi estivi che tremolano appena visibili sulle strade troppo calde. Quel giorno Andrea e Luigi mi avevano aiutata a scalare il tronco ruvido […]

Leggi altro
Racconti, racconti fotografici, Uncategorized

Dove la gente ride

Quando la mamma morì tu avevi quindici giorni. Questa è l’unica fotografia che ho di lei. È senza testa, lo so, ma non avevo idea di come si usasse una macchina fotografica. Ero piccola anch’io, sai, ma grande abbastanza da ricordare quell’istante. Se ne stava immobile perché quello era l’ultimo scatto del rullino, non le […]

Leggi altro