Vincent


Vincent era solito indossare sempre gli stessi abiti. Lo so perché Vincent lo seguivo spesso, durante il giorno, anche durante la notte. Era solito portare con sé sempre un libro, non gli piaceva ammazzare il tempo facendo altro. Come se ogni singolo secondo che lui avesse a disposizione servisse per leggere qualcosa, chissà poi cosa. Me lo sono sempre chiesto quando da lontano lo guardavo, quando pensavo al perché non parlassimo mai. Quando in posti inaspettati lo guardavo lì fermo a leggere, solo. Spesso mi piaceva immaginarlo con qualcuno accanto, come se a leggere quelle parole ci fosse qualche anima sconosciuta, che lo accompagnasse. Anche se poi era bello guardarlo da solo, un po’ lontano.
Il giorno in cui gli scattai questa foto era lì appoggiato a quella ringhiera, e sembrava quasi un dipinto. Eppure, ora che ci penso, Vincent non lo sa, non lo sa quanta poesia c’è dentro e fuori di lui, non lo sa mentre tra le righe di quel libro legge di storie che forse non gli appartengono. Non lo sa mentre io lo seguo passo dopo passo nella sua vita, fatta di parole e di abitudini, fatta delle stesse camicie e degli stessi pantaloni. Vincent non lo sa che gli sono accanto anche se non gli sono vicino. Che in ogni posto gli scatto queste foto che restano con me, mentre continuo a chiedermi come sarebbe se invece di fare ciò io potessi fare altro.
Eppure se lui lo sapesse forse gli direi: “Vincent, leggere fa bene all’anima, alla mente, ma forse dovresti guardarmi!”
Eppure Vincent non lo sa, perché continuo a seguirlo e continuo a stare in silenzio.

Racconto di Annalisa Tesoro
Foto di Stefano Formenton

Annunci
ROA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...