TOSCA

Forse penserete che con tutti questi nomi propri io sia impazzito, e potreste anche avere ragione, ma a questo Lucca Comics hanno tutti un significato ben preciso: le persone sono il centro di questa edizione del festival fumettistico più grande d’Europa. Abbiamo incontrato negli articoli passati un barista perso nella sua città, e una ragazza che ha finalmente accettato se stessa; oggi incontriamo Tosca dei Boschi, la protagonista della nuova graphic novel firmata dal duo Stefano Turconi – Teresa Radice. Tratto dalle Cronache di Castelguelfo del frate Cosimo da Volterra (quattordicesimo secolo)*, il libro racconta un’avventura in tre episodi sui duchi di Castelguelfo, un feudo senese nella Toscana del ‘300.

Tosca dei boschi - Roa rivista online d'avanguardia
L’inizio è uno dei più classici per un’avventura medievale: un banchetto per celebrare l’annunciato fidanzamento tra la figlia del duca e il figlio di un vicino e potente signore; un’alleanza matrimoniale, naturalmente. La figlia del duca sembra rassegnata al suo destino, quando improvvisamente un ladro, dopo aver privato le dame dei loro preziosi gioielli, compie una rocambolesca fuga rapendo la promessa sposa e facendosi mostrare un passaggio segreto nascosto nelle viscere della fortezza. Il ladro non è niente meno che Tosca, un’audace ragazzina che, con la complicità del fratello suonatore di liuto, è riuscita ad intrufolarsi alle celebrazioni. Questo non è l’inizio di un’avventura ma l’inizio di un’amicizia; la duchessina, come la chiamano ironicamente i due fratelli, aveva bisogno di emozioni e di vivere il mondo, ma soprattutto di conoscere qualcuno al di fuori delle mura del castello.

 

002
Il proseguire narrativo della storia segue molto i canoni tradizionali della narrativa bassomedievale che tutti abbiamo studiato nel Decamerone o nel Canterbury Tales: un nobile malvagio e un losco piano per spodestare il duca che i tre amici cercheranno di sventare.
L’elemento di radicale cambiamento, rispetto ad altri esperimenti editoriali simili nel panorama italiano (non in quello francese, di cui vi racconto qui) è la cura per l’accuratezza storica ed il dialogo con la cultura italiana del medioevo. Castelli, armature, chiese e paesaggi sono ispirate a monumenti reali delle campagne toscane, mentre duchi, marchesi, prelati e briganti sono rappresentati in modo accurato dal punto di vista sia grafico che narrativo. Le pagine che mi hanno stupito di più però sono quelle in cui Frate Cosimo, il precettore della duchessina, racconta a lei e ai suoi compagni di avventura il Cantico delle creature di Francesco d’Assisi mentre si stanno accampando per la notte: parole e immagini creano un dialogo armonioso, in cui i disegni e le scelte registiche dell’autore riescono a comunicare la profonda devozione per la natura contenuta nell’ode del santo di Assisi.

Tosca dei boschi - Roa rivista online d'avanguardiaAnche il cattivo della vicenda è storicamente accurato: si tratta di Gualtieri di Brienne, anche noto come il duca di Atene. Venne chiamato a Firenze nel 1343 dopo la famosa crisi dei Bardi e dei Peruzzi (i banchieri verso i quali re Edoardo III d’Inghilterra dichiarò bancarotta) ma fu cacciato nel luglio dello stesso anno da una sollevazione popolare. Molte delle vicende narrative ruotano intorno alla sua salita al potere e alla sua caduta, spingendo i lettori a indagare chi era questa figura della storia italiana, realizzando un’ottima opera di Public History.

Tosca dei boschi - Roa rivista online d'avanguardia
I tre atti di questo libro sono una piacevolissima distrazione dalla frenesia del mondo, nonché un ottimo modo per grandi e piccoli di riscoprire un vecchio modo di raccontare le storie facendole convivere con la storia dell’arte italiana.
L’edizione Variant che Bao Publishing ha realizzato per questa edizione del Lucca Comics, poi, è un vero gioiello ed è l’ideale per trascorrere una domenica pomeriggio che vi rimetterà il sorriso sulle labbra.

*Il Volume e il suo autore sono un’opera di fantasia ma per mantenere l’atmosfera medievale del volume ho preferito scriverlo qui.

 

Annunci
Riccardo Lichene

Quello che viaggia, lo storico e il fumettologo. Suono nel tempo libero, scrivo in quello che resta e quando non bastano le parole sfodero la macchina fotografica. Residenza attuale: via labirinti mentali.

Una risposta a "TOSCA"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...