CINZIA

A tutti gli appassionati del più ordinario dei supereroi nato dalla penna di Leo Ortolani, il titolo di questo articolo rievocherà moltissime risate ed equivoci che questo personaggio ha portato con sé in 20 anni di comparse come spalla comica di Rat Man. A tutti coloro che invece sentono per la prima volta il nome di Cinzia Otherside, lasciate che vi presenti la transessuale più famoso del mondo del fumetto italiano.
L’umorismo di Leo Ortolani riesce sempre a risvegliare quella parte infantile del nostro cervello che ride se qualcuno pronuncia la parola cacca,anche se molti di noi la tengono sopita sotto interi grattacieli di sovrastruttura sociale. Rat Man riusciva sempre a penetrare i nostri muri facendoci divertire, ma Cinzia va oltre la semplice ironia per parlare di tematiche delicatissime in un crescendo narrativo che culmina con dei fuochi d’artificio.

Cinzia - Ortolani - Roa Rivista online d'avanguardia

Io non sono estraneo ai fumetti a tema LGBT; l’anno scorso ho apprezzato molto e recensito Melagrana, una delle opere più complete a tema erotico che mi sia mai capitata sotto mano, ma Cinzia riesce dove moltissimi hanno fallito: portare nel mainstream una narrazione della transessualità ragionata, ironica, divertente e mai offensiva.
L’amore è il cardine dell’opera, un amore che il mondo fa sembrare impossibile ma che spingerà la protagonista ad intraprendere un viaggio dentro sé stessa e dentro sé stesso. Certo, perché la prima tematica sul mondo della transessualità che Leo affronta è quella del dead-naming, ovvero chiamare una persona transessuale con il suo nome di battesimo invece che con quello nuovo. Alla nascita Cinzia si chiamava Paul e questo nome la perseguita ogni giorno mentre cerca un lavoro che non arriva mai, mentre cerca di cambiare i suoi documenti e soprattutto quando cerca l’amore.

Cinzia - Ortolani - Roa Rivista online d'avanguardia

Uno sguardo ironico è anche rivolto all’intera comunità LGBT+ con gli stereotipi raccontati nel volume (per esempio quello della “lesbica vegana”), che vengono inseriti come comic-relief quando si parla di delusioni ed esclusioni dettate dalla nostra società. L’enfasi non è mai sulla diversità ma su un terreno comune condiviso dall’autore, dai lettori, dai protagonisti e persino dai personaggi oggetto della battuta. Non mancano ovviamente decine e decine di battute su una di quelle caratteristiche che hanno caratterizzato le entrate di Cinzia al fianco del Rat Man: il suo attrezzo di trenta centimetri.

Cinzia - Ortolani - Roa Rivista online d'avanguardia

Si parla e si scherza sul sesso, sulle live cam, sui sex toys e la pornografia in un crescendo che dura tutto il volume e culmina con la cancellazione totale di quel velo di imbarazzo che circonda sempre i discorsi su questi argomenti. Vorrei davvero raccontarvi delle scelte che Cinzia intraprende per trovare sé stessa, della profondità con cui Ortolani racconta il tema dell’amore non convenzionale e del glorioso finale che vi aspetta nelle ultime pagine del libro, ma tutto andrebbe contro il mio credere in una scrittura rigorosamente spoiler free.
Gli editori e i direttori della Bao Publishing, per cui il volume è in anteprima qui al Lucca Comics, lo hanno definito a mani basse “uno dei migliori titoli che abbiamo mai pubblicato” e io non posso che essere d’accordo. È sempre difficile parlare di transessualità, omosessualità o asessualità, soprattutto a persone che questi discorsi non li vogliono sentire. Con questo fumetto però, è possibile rompere la barriera dell’intolleranza per raccontare i problemi, le paure e le ingiustizie che queste persone devono affrontare ogni giorno. L’impresa più importante che riesce a Cinzia, però, è creare un eroe e un’eroina che dica a tutti coloro che si scoprono diversi da quello che la società considera normale, che di diverso non hanno nulla ma soprattutto che per essere loro stessi non hanno bisogno dell’approvazione di nessuno.
Cinzia è un uragano inarrestabile, è un essere umano, un’ispirazione ed è un transessuale ma soprattutto è la donna che vi farà sentire più favolosi che mai.

Annunci
Riccardo Lichene

Quello che viaggia, lo storico e il fumettologo. Suono nel tempo libero, scrivo in quello che resta e quando non bastano le parole sfodero la macchina fotografica. Residenza attuale: via labirinti mentali.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...