Un uomo più grande

E quindi è questa la colpa di chi non è stato cauto. Di chi è andato contro la legge, al senso comune e a tutte le altre stronzate. È questa la colpa di un uomo che ha amato. Corro e ti vedo: a casa tua, umiliata davanti a tuo padre. Non sai che fare, come reagire, inizi a chiederti se davvero il nostro fosse amore, o forse se sei stata traviata da un uomo più grande. Eri d’accordo? Ti ha fatto del male quell’uomo? Il tuo corpo virginale di dodicenne sdraiato su di me. E ti incalzano con le domande. Chi è? Dove l’hai incontrato? Lo scenario si fa limpido. Il tuo punto di riferimento, la tua guida, l’uomo di cui i tuoi genitori si fidavano ti ha sedotta. Chiudetemi in un ospedale, curatemi da questo amore, strappatemi dalla libido indomabile. Ma corro, perché chi meglio di me conosce l’uomo? E l’uomo si fa giustizia da sé. Mi inginocchierò davanti al Signore, pregando di aiutarmi, ma sarà il primo a non avere pietà. Sarai condannato ad amare gli innocenti e ti odierai ogni giorno. Ti farai ribrezzo e continuerai a cercare il tuo veleno. E allora peccatore, corri, ora che il tuo peccato è stato svelato, corri finché ti rimane il fiato.

Annunci
Valeria Pagani

Quella che fa cose. Nata a Milano nel 1995, vive e lavora tra le Colonne di San Lorenzo e Festa del Perdono. Ama il teatro e avere sotto controllo tutto (non sempre ci riesce).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...