Lui è il fondatore del movimento futurista. Lei è pittrice, scenografa e scrittrice. E all’amore non si comanda…

Filippo Tommaso Marinetti sposa la fidanzata storica Benetta Cappa, sedotta, sicuramente con abili parole, ormai ben cinque anni fa ad un vernissage [FOTO]. E il matrimonio di un futurista non può che essere un trionfo di turbo-amore.

Tutti gli ultimi matrimoni letterari – SPECIALE

INSIEME DA INIZIO 1918 – Molto bella, di temperamento eccezionale, volitivo e pratico, la signorina Cappa conquista il quarantaduenne caposcuola dell’avanguardia internazionale, scapolo d’oro e impenitente tombeur des femmes, che, poco dopo averla conosciuta, ha ripudiato i suoi generici assolutismi «contro la donna e il sentimentalismo», per battersi in favore del libero amore e della parità tra i sessi. La storia con il seduttore dal baffo arricciato e la passione per le onomatopee va in onda dall’inizio del 1918 sulla stampa rosa di mezzo mondo. La vita da intelluttuale di Marinetti gli ha già regalato soddisfazioni quest’anno: il suo Manifesto della fotografia futurista  ha guadagnato numerosi commenti positivi. E se sembrava che Marinetti non fosse fatto per la vita di coppia, per lo scrittore combattente nato ad Alessandria d’Egitto e giunta l’ora di rallentare la sua frenetica vita di furia ferina. Ora lui e la signorina Cappa si sono presi per mano con determinazione. Con la consorte a fianco ci si aspetta non solo una grande storia da amore, ma anche un dirompente sodalizio artistico.

CERIMONIA TOP SECRET – Solo ROA è stata in grado di infiltrarsi alla cerimonia top secret e prendere soprattutto parte al sontuoso ricevimento. Filippo Tommaso Marinetti e Benedetta Cappa sono diventati marito e moglie a Noto, in Sicilia. Sono state le nozze più attese dell’anno, quelle più avanguardiste, i cui aneddoti invaderanno i manifesti e le riviste letterarie per anni. Dopo la proposta di matrimonio perfetta, in cui il poeta si è esibito in una perfomance che ha attirato le attenzioni e gli applausi dei vari passati, il diamante perfetto la cui dinamica incassatura è stata disegnata da Boccioni stesso [GUARDA], i due si sono regalati il matrimonio perfetto.

TUTTI I DETTAGLI – Prima di partire per il viaggio di nozze, i due intellettuali hanno organizzato un party degno di questo nome. Per il rifresco successivo alla celebrazione è stato chiamato il cuoco francese Jules Maincave il quale ha proposto agli invitati un antipasto di banana e groviera, le sue famosissime Cotolette d’attacco e una torta nuziale a tre strati di aringa, gelatina alla fragola e garmonbozia montata.

JULES MAINCAVE – LEGGI QUI LA STRAORDINARIA BIOGRAFIA DELLO CHEF FUTURISTA

COME IN UNA SCAZZOTTATA – E come in ogni manifestazione in cui i futuristi sono presenti, sembra di essere catapultati in una scazzottata come quella avvenuta al caffè delle Giubbe Rosse. Parapiglia generale, tavole seggiole per terra, bicchieri rotti e questurini che portano tutti al commissariato. Con centinaia di invitati vip… tutti in festa. Per fortuna la questione viene affidata ad un commissario intelligente che capisce con chi ha a che fare ed è subito vermutte wuppi bang anche in questura. [VIDEO]

 

 

Annunci