Ridevi tantissimo quel giorno, con la tua maglietta azzurra e il gelato in mano. E il tuo sorriso un po’ troppo largo mi sembrava la cosa più bella del mondo, come quando ti avevo incrociata per strada che pioveva, ed era tutto grigio. Chi avrebbe mai pensato che ci saremmo riviste mesi dopo a quel collettivo di filosofia in Statale? Il sorriso era proprio lo stesso, e senza rendermene conto mi sono innamorata ancora un po’ di più. Rivederlo mentre sedevi sui gradini, sotto il sole, non mi ha lasciato scelta: ti ho stretta forte e quel sorriso l’ho baciato.

 

Illustrazione di Hikimi

Un progetto Marshmellow.

Annunci