Dopo aver fatto sesso, piaceva loro rimanere a letto, anche solo a fissare il vuoto buio della stanza. Marco si metteva seduto con la schiena appoggiata alla testiera del letto, Massimo incrociava le mani sotto la testa o si sdraiava su un fianco e guardava Marco fumare: il fumo denso usciva dalle labbra appena visibili attraverso la lunga barba. Ogni tanto si annoiava e, alzandosi lentamente, gli si faceva vicino, appoggiando le braccia lungo il petto di Marco, rubandogli la sigaretta e massaggiandogli la barba. Marco si stizziva: “Non sono mica una capra!”. Ma Massimo, per tutta risposta, lo baciava.

 

Illustrazione di Marta Bi

Un progetto Marshmellow.

Annunci