Sono nata dalla tua costola, tu nascerai dal mio ventre. Forse la mia curiosità ti ha maledetto, ci ha maledetti entrambi. Ma ci ha anche regalato qualcosa, no? Il tuo corpo nudo mi fa sentire bella, potente. Prima non lo notavo. Non sapevo quanto potessi essere forte, con le tue mani sui miei fianchi e il tuo sorriso contro la mia pelle. Non sapevo cosa significasse vedere il mio corpo fiorire e sbocciare con una vita nuova. Partorirò i tuoi figli con doglia, forse, ma anche con gioia. Non avrò la Conoscenza assoluta, ma ho te, e va bene così.

 

Illustrazione di Francesco Caporale

Un progetto Marshmellow.

Annunci