Raccontare l’arte: Henri de Toulouse-Lautrec, “The Englishman at the Moulin Rouge”

Sa signorina, volevo dirle che l’ho notata da prima, mentre era seduta al bancone impegnata a cercare tra quest’orda di pezzenti un uomo che la potesse appagare.
Mi presento: sono un uomo distinto, di ottima fama: non so se gliel’hanno detto ma son stato per anni campione mondiale di dama. Sono un gentleman inglese e volevo dirle che non mai visto cotanta bellezza francese. Ho aperto un’impresa qui fuori Parigi, mi occupo di esportazione e importazione, ma son anche un grande esperto di penetrazione. Mi scusi madame, ma il suo seno mi incanta, vorrebbe per caso fare qualche giro di danza? O le offro un flûte di champagne per scaldarci e magari potremmo andar nel privé a far qualcosa di un po’ osé.  Io son un uomo che va presto al sodo, ma come potrà ben notare sono molto a modo. Ci pensi signorina, potremmo avere un amore da copertina: del sesso, del vino e arrivederci al mattino. Ho un segreto, lo svelo, sono sposato, ma sa quanti ammogliati stasera ho incontrato? C’era il sindaco de la Ville e quello scrittore importante, ma signorina, bando alle ciance, vuole passare con me questa notte? Se vuole può dire di no, ma l’avverto, magari mi vendicherò. Conosco il proprietario di questo affascinante locale, lo sa quante ragazze hanno bisogno di lavorare? Ma questo è un consiglio da amico sincero, meglio non rifiutare un uomo che stanotte vuole vedere un nudo dal vero. Ad ogni modo, le lascio il suo tempo per capire se con me lei stanotte vuole dormire.

 

Annunci
Valeria Pagani

Quella che fa cose. Nata a Milano nel 1995, vive e lavora tra le Colonne di San Lorenzo e Festa del Perdono. Ama il teatro e avere sotto controllo tutto (non sempre ci riesce).

2 risposte a "Raccontare l’arte: Henri de Toulouse-Lautrec, “The Englishman at the Moulin Rouge”"

  1. Molto interessante leggere l’interpretazione racconto del quadro. Purtroppo questa « dichiarazione » sembra ancora molto attuale anche con il tema #metoo, non crede ? Questa ballerina cosa poteva rispondere ?

    Mi piace

    1. Sì certamente è un tema attuale che al contempo è vecchio come il mondo. Finché le donne si troveranno in una posizione di subordinazione e finché gli uomini continueranno ad approfittarsene le cose non potranno cambiare, se non con una riforma educativa sia nelle scuole sia a casa. è un discorso molto ampio e molto interessante sicuramente. Comunque l’idea che molto spesso è alla base dei nostri racconti è raccontare tematiche attuali utilizzando cornici coerenti del passato. Non c’è bisogno di aggredire il presente né di essere didascalici per dare un proprio punto di vista.

      Ciò detto, ovviamente la ragazza avrà accettato la proposta.

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...