Chi (non) muore si rivede: il ritorno di Twin Peaks dopo 25 anni

È la mattina del 24 febbraio 1990 quando viene ritrovato il corpo nudo di una giovane ragazza avvolto in un telo di plastica: è il corpo di Laura Palmer (da qui il tormentone degli anni ’90 “CHI HA UCCISO LAURA PALMER?”), diciassettenne di Twin Peaks, bella, popolare e apparentemente amata da tutti.

Questa non è che la punta dell’iceberg perché dalla sua morte in poi Twin Peaks non sarà più il tranquillo paesino di montagna che tutti pensavano.

Twin Peaks cela un’energia strana, che si nasconde nei suoi boschi, che gli abitanti conoscono ma che non sanno spiegare e di cui molti non vogliono parlare.

A cercare di far luce in questa strana faccenda sono l’agente dell’FBI Dale Cooper (un giovane Kyle McLachlan, forse ve lo ricordate come Orson Hodge in Desperate Housewives) e lo sceriffo Harry Truman. Una coppia che stranamente funziona (solitamente agenti FBI e sceriffi non vanno d’accordo) e che fin da subito inizia a lavorare in armonia.

L’agente Dale Cooper (a sinistra) insieme allo sceriffo Harry Truman.

I due giovani uomini sono complementari e riescono ad addentrarsi nel fitto mistero che avvolge la cittadina.

Lo sceriffo è un uomo onesto, coraggioso ed empatico, se vogliamo anche sempliciotto, ma come lo sono gli abitanti di Twin Peaks, motivo per cui è fondamentale nelle indagini. L’agente Cooper è formale, molto educato e utilizza metodi di indagine insoliti: l’intuito e il sogno. Ha delle piccoli fissazioni e rituali che fanno affezionare lo spettatore al personaggio, quali un amore smodato per le torte di ciliegie e il caffè nero bollente.

Ma chi è Laura Palmer? E perché questo omicidio è avvolto da cotanto mistero?

Laura non appare quasi mai in scena (e voi direte: “Ma è morta! Non dovrebbe mai apparire in scena…” Allora vi dico che questo è Lynch e possiamo aspettarci di tutto) se non nei ricordi dei personaggi o in sogno a Cooper (per aiutarlo nelle indagini), ma che in realtà è sempre viva nella narrazione perché punto cardine della storia.
Molti dei segreti di Twin Peaks sono i segreti di Laura Palmer e per arrivare alla verità bisogna addentrarsi nelle misteriose vicende che hanno coinvolto personalmente (e non) la ragazza.

Uno degli elementi cardine è il diario segreto di Laura Palmer.

Laura infatti è nodale in tutte le vicende dei personaggi: amica, fidanzata, amante, volontaria presso la tavola calda… qualsiasi cosa accada, lei è coinvolta. Tutti sono stati innamorati di lei e tutti hanno avuto a che fare con lei.

Insomma, dietro la pacifica apparenza la cittadina cela una realtà diversa, costituita da faide interne, da giri di prostituzione e droga, strane sparizioni, spiriti maligni e non…

L’atmosfera non è solo oscura e torbida, ma salta da uno stile all’altro alternando scene di pianti strappalacrime fedeli allo stile della soap, momenti romantici ed altri molto buffi. Insomma, ce n’è per tutti i gusti.

I personaggi che appaiono nella serie sono molti di più di quelli nominati e tutti importanti, perché tutte gli avvenimenti di Twin Peaks sono legati fra di loro come lo sono i personaggi.

Per tornare alla serie in generale, possiamo dire che approdò sul piccolo schermo la prima volta nel 1990 e la seconda stagione fu trasmessa nel 1991.

twin-peaks-cast-reunite-on-ew-covers-696x464orig_main
Parte del Cast 25 anni dopo, al centro David Lynch.

Nel 1992 uscì invece lo spin-off Fuoco cammina con me che tratta delle vicende antecedenti alla morte di Laura Palmer. Lo stesso Lynch ha affermato che questa parte è fondamentale per capire la terza stagione (chi non l’ha ancora visto, recuperi!).

Negli anni ’90 il mondo conosce Twin Peaks e ne nasce un vero e proprio fenomeno di culto: non c’era ancora lo streaming, la serie tv non era vissuta come la viviamo adesso. Eppure, si creano fan club, riviste specializzate (come Wrapped in plastic che venne pubblicata dal 1992 al 2005) e la gente dopo il termine della seconda stagione rimase molto, ma molto “appesa” (la serie termina infatti con un terribile cliffhanger!). La fine conclude alcuni casi ma ne apre molti altri lasciando in sospeso molte faccende.

Per cui il fatto che il 21 maggio 2017 vada in onda la terza stagione negli Stati Uniti (da noi arriverà doppiata il 26 maggio) ha mandato in fibrillazione una larghissima fetta di vecchio e nuovo pubblico.

Ciò che rende ancora più affascinante questo ritorno è il fatto che la serie ricominci dopo tutti questi anni, in linea con l’ultima battuta che Laura rivolge all’agente Cooper in cui dice “I’ll see you again in 25 years” (ti rivedrò fra 25 anni).

Laura Palmer.

Ad oggi ne sono passati 26, uno in più del previsto, ma sappiamo che la storia sta per ricominciare, con un cast invecchiato (ma sempre lo stesso, a parte qualche attore, ahimè, deceduto) e con nuovi personaggi interpretati da Tim Roth, Monica Bellucci, Jim Belushi ed altri.

Non ci resta che aspettare  il 21 maggio per risolvere i nuovi (ma soprattutto i vecchi) misteri e per rivivere quell’atmosfera onirica che ci era tanto mancata.

 

Consiglio i seguenti siti a chi volesse approfondire ulteriormente l’argomento:

Il sito ufficiale della serie: http://welcometotwinpeaks.com/

Il sito della rivista Wrapped in Plastic https://wrappedinplasticmag.com

Il canale youtube di Twin Peaks in cui potete trovare interviste agli attori, a Lynch e alcuni video di “Showtime” che approfondiscono alcuni aspetti della serie. https://www.youtube.com/channel/UCJFCmrB4hr_mBMwzg3vGrsQ

articolo di Valeria Pagani

Annunci
Valeria Pagani

Quella che fa cose. Nata a Milano nel 1995, vive e lavora tra le Colonne di San Lorenzo e Festa del Perdono. Ama il teatro e avere sotto controllo tutto (non sempre ci riesce).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...