8 film di Natale con Roa – 2 dicembre


Valeria Pagani consiglia


Festa in casa Muppet (Brian Henson, 1992)

230129b_festa-in-casa-muppet-visore
Come tutti sappiamo Natale significa anche Canto di Natale di Charls Dickens.
Hanno fatto molte versioni cinematografiche del romanzo ma la versione più simpatica è sicuramente quella ambientata a casa Muppet.
Lasciatevi trasportare dalla narrazione di Gonzo (nei panni di Charles Dickens) insieme al suo aiutante Rizzo il Ratto e dall’interpretazione impeccabile di Micheal Caine che nonostante l’universo di pupazzi in cui si trova riesce comunque ad avere molta credibilità.
Un film per gli amanti dei Muppet, per gli amanti di Dickens e soprattutto per gli amanti del Natale.


Lucrezia Iussi consiglia


La vita è meravigliosa (Frank Capra, 1946)

wonderf

È la sera della vigilia di Natale e Clarence, un angelo custode, viene mandato sulla Terra con una missione ben precisa: evitare il suicidio di George Bailey, un uomo buono, gentile e amato che, in preda alla disperazione dopo la perdita di una somma di denaro fondamentale per salvare l’impresa di famiglia, ha deciso di farla finita.
I due ripercorrono le tappe della vita di George, affinchè l’uomo si renda conto che senza di lui le vicende degli abitanti della cittadina avrebbero avuto dei risvolti negativi, ed è stato invece grazie alle sue azioni che questo non è accaduto.
La vita è meravigliosa è un grande classico che ha appassionato e commosso generazioni di famiglie e guardarlo è il modo migliore per entrare subito nell’atmosfera natalizia.


Elisa Carini consiglia


Il Grinch (Ron Howard, 2000)

il-grinch-wf-visore-55328_big

Tutti i Chi del paese di Chinonsò sono immersi nei preparativi natalizi, tutti tranne lui: il Grinch. Verde, peloso e scorbutico, il Grinch odia il Natale con tutto il suo (piccolo) cuore e vive con il suo cane Max lontano da tutto e tutti sul Monte Briciolaio. Interpretato da un fenomenale Jim Carrey, il Grinch conoscerà la piccola Cindy, che vedrà in lui un animo buono e insieme – dopo divertenti vicissitudini – riusciranno a scoprire il vero significato del Natale. Classico film natalizio da vedere e rivedere ogni natale, Il Grinch è amato perfino da chi il Natale non lo ama così tanto (dai Grinch sparsi qua e là, insomma). Non delude mai!


Francesca Sala consiglia


Hook (Steven Spielberg, 1991)

hook-1
Sono passati 40 anni dal momento in cui l’eterno fanciullo Peter Pan ha deciso di lasciare l’Isola che non c’è per stabilirsi nel mondo reale e mettere su famiglia con la nipote dell’ormai anziana Wendy. E in questi anni è diventato un uomo irriconoscibile, più attento alla propria carriera che ai propri cari. Una gita a Londra per Natale e l’improvviso rapimento dei due figli lo porteranno a tornare sull’Isola e a ricordarsi chi è veramente. Hook è un film che ha ben poco di natalizio nel senso tradizionale del termine: la festività serve più da cornice per una storia di formazione al contrario, quella di un adulto che deve ricordarsi come essere bambino, ma questo non deve farvi pensare che sia inadatto al periodo. Anzi, proprio il fatto che non sia pieno di neve e decorazioni, lo rende un ottima scelta per un freddo dicembre. Mischiate un’isola calda abitata da pirati con i temi tipici del Natale e otterrete un prodotto da guardare e riguardare senza mai stancarvi!


Pasquale Salerno consiglia


Nightmare Before Christmas (Henry Selick, 1993)

nightmare_before_christmas_quiz_result_04

Nel 1993 esce nelle sale Nightmare Before Christmas per l’idea di Tim Burton.
Il film, realizzato in stop-motion, ha un boom in costante crescita col passare degli anni, il quale porta Nightmare Before Christmas a diventare uno dei più classici film d’animazione.
Jack Skeletron, abitante della città di Halloween, scopre per caso il regno del Natale. S’innamora subito delle usanze di questo posto e decide di provare a creare un gioioso Natale anche nella sua città, dove invece si festeggia solo e soltanto Halloween.
Il film è unico nel suo genere, le canzoni sono una delizia anche nella versione italiana.
Vi innamorerete subito di Jack e continuerete a cantare le sue canzoni.


Carlo Daffonchio consiglia


L’amore non va in vacanza (Nancy Meyers, 2006)

c_116_fotogallery_1481_lstfoto_foto_0_upifoto
Quando mi hanno chiesto di compilare la mia voce per questa lista di film natalizi, beh, non ho avuto dubbi: L’amore non va in vacanza è certamente il mio titolo.
Firmata per regia e sceneggiatura dalla brillante Nancy Meyers (Tutto può succedere; Genitori in trappola;
È complicato), questa commedia è lo spumeggiante cocktail che vi farà credere di nuovo nel Natale, nell’amore e soprattutto vi dimostrerà che a Natale tutto può accadere, anche d’innamorarvi!
La trama è fondamentalmente incentrata sulle impreviste conseguenze di uno scambio casa natalizio di una californiana e di una inglese, entrambe in fuga dall’amore.
A sostenere la godibilissima sceneggiatura e a farvi dimenticare per un momento tutti i pensieri, per immergervi appieno nelle feste, c’è un cast di prima scelta: Cameron Diaz; gli incredibilmente affascinanti Jude Law e Jack Black; ma soprattutto una Kate Winslet che, sinceramente, ha saputo in questo ruolo lieve e leggero rubarmi il cuore.Spicca infine il delizioso ruolo di Eli Wallach, uno sceneggiatore in pensione che prenderà sotto la sua ala protettrice la nostra Kate, regalandoci una delle più belle descrizioni su un incontro romantico che si possano avere: “un uomo e una donna hanno bisogno di qualcosa per dormire e vanno nello stesso reparto: pigiami da uomo. L’uomo dice al commesso: mi serve solo il sotto… e la donna dice: mi serve solo il sopra. I due si guardano e questo è un bell’incontro.”


Nicolas Campagnoli consiglia


Babbo Bastardo (Terry Zwigoff, 2003)

babbo_bastardo

Dissacrante commedia di sapore natalizio, Babbo Bastardo mette in scena le vicende di Willie e Marcus, due ladri la cui prassi è svaligiare i centri commerciali il giorno della Vigilia, dopo averli studiati dall’interno essendosi fatti assumere come babbi natali. Ma purtroppo Willie, interpretato da Billy Bob Thornton, è un alcolizzato, dedito al fumo e al sesso promiscuo, con una speciale predilezione per prostitute di grossa taglia. A causa di questi suoi vizi, che, a detta del collega, peggiorano di anno in anno, e all’entrata in scena un ingenuo e strano bambino e dell’affascinante Sue, il piano dei due ladri incontra nel corso della pellicola un’esilarante serie di ostacoli. È un film assai godibile, giusto per farsi qualche risata tra un classico di Natale e l’altro. Inoltre, il 7 Dicembre esce nelle sale Babbo Bastardo 2: motivo in più per guardare il primo e correre al cinema!


Claudia Campana consiglia


Joyeux Noel Una verità dimenticata dalla storia (Christian Carion, 2005)

joyeux_noel_copyright_park_circus_limited

Prima guerra mondiale, francesi e tedeschi ai lati opposti di una trincea, separati da una “terra di nessuno”, luogo di battaglie e di morte. E una notte di tregua, quella di Natale, in cui uomini divisi dalla guerra, ma non diversi nel dolore e nella speranza, si incontrano sul suolo ghiacciato, non per uccidere ma per gioire e sperare insieme. Uniti dalle canzoni e dalla nostalgia di casa, i soldati creeranno uno spazio nella Storia: un momento non colmo di guerra, ma di musica e speranza. E quando il giorno nuovo arriverà, spezzando quel fragile equilibrio, entrambi gli schieramenti porterano con sè la consapevolezza di aver cercato, nella trincea opposta, un Nemico e di aver trovato, invece, un uomo. Un episodio realmente accaduto e un memento a ciascuno di noi: ciò che ci è detto essere diverso e spaventoso non sempre è tale. E talvolta può bastare una canzone per rammentarcelo.

Annunci
ROA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...