Life is a comedy written by a sadistic comedy writer

Woody Allen ritorna, a un anno di distanza da Irrational Man, con un’opera sulla Hollywood ormai scomparsa, sul mondo fantastico che il cinema riesce creare e che, a volte, sembra riflettersi sulla realtà; ma soprattutto ritorna con una raffinata commedia capace di contrapporre una visione molto concreta della vita a una più astratta, e di farle dialogare con garbo ed efficacia.

Cafè Society è ambientato negli anni ’30 e segue le vicende di Bobby (Jesse Eisenberg), ragazzo newyorkese desideroso di cercare fortuna a Los Angeles, dove lo zio Phil (Steve Carell) lavora in uno studio cinematografico hollywoodiano. Purtroppo per lui, la costa occidentale gli riserva soltanto lavoretti provvisori e una cocente delusione d’amore, la goccia finale che lo porta a tornare a New York e ad aprire un locale notturno dove poi incontrerà l’affascinante Veronica (Blake Lively).

L’intera pellicola si sviluppa sulla contrapposizione fra il mondo di Hollywood, scintillante, caotico ma profondamente segnato dall’opportunismo, e l’ambiente newyorkese, altrettanto frenetico ed entusiasmante, ma forse più adatto ai sognatori, che qui hanno lo spazio per realizzare i loro obiettivi.

cafe-society-1300x867

Le caratteristiche che Allen attribuisce alle due città sorprendono proprio perché, nell’immaginario comune, Los Angeles viene vista come la terra dei sogni e New York viene considerata una giungla di lavoratori impegnati. Ma non in questa storia dove, soprattutto grazie alla fotografia di Vittorio Storaro, i tramonti e le albe newyorkesi, dai colori e dalle luci soffuse, si oppongono al sole sempre splendente di Beverly Hills, andando così a sottolineare con ancora più intensità le differenze fra i due mondi.cafe-society-stars

Buonissima la performance di Blake Lively,  eterea presenza nella vita di Bobby, interpretato da un Jesse Eisenberg un po’ sottotono, che fatica nel ruolo dell’ennesimo alter-ego di Allen.

 

Nonostante la storia sia molto semplice e non estremamente originale, Cafè Society è una piacevolissima commedia sentimentale, prodotta da un regista che, grazie ai decenni di esperienza alle spalle, è riuscito a regalare un elegante film sulle casualità della vita senza annoiare.

Annunci