Sabato 9 luglio alle ore 21.30 è stato rappresentato nel cortile delle Armi del Castello Sforzesco “ChiaroScuro – Tableaux vivants dall’opera di Michelangeo Merisi da Caravaggio”, messo in scena da Teatri35, con Gaetano Coccia, Francesco O. De Santis, Antonella Parrella.

I Tableaux vivants sono qualcosa d’altro rispetto allo spettacolo teatrale, sono un mondo a parte in cui il corpo dell’attore è in primo piano e in cui è completamente assente la parola. La bravura dell’attore sta nel costruire la scena sul palco e nel riprodurre il quadro il più fedelmente possibile e la costruzione della scena è l’azione stessa.

I tre attori hanno portato sulla scena 19 quadri di Caravaggio e attraverso il codice QR che veniva dato in biglietteria era possibile scaricare la galleria di immagini del pittore così da poter confrontare in tempo reale la rappresentazione degli artisti con quella originale.

Una sfida non semplice, che gli attori hanno saputo affrontare con maestria e tranquillità, sfruttando una fisicità essenziale ed efficace con un esito finale elegante e realistico anche grazie all’utilizzo di abiti di scena versatili che si adattavano ai corpi con facilità.

Ogni gesto era necessario e gli attori si cambiavano d’abito, prendevano gli oggetti di scena e si relazionavano fra loro in modo chiaro.
Le luci (che cambiavano a seconda del quadro) erano calde e di taglio e i protagonisti, illuminati nel volto e negli abiti, emergevano dal buio ricreando l’atmosfera drammatica del Caravaggio.

La rappresentazione era accompagnata dalla musica dell’orchestra di soli archi “Milano Chamber Orchestra” diretta dal giovanissimo ed appassionato Michele Spotti.

Le musiche tardo barocche e le rappresentazioni del Caravaggio erano così ben inserite nell’ambiente del Castello che con lo sguardo fisso sugli attori, trasportati dalla musica e dalle vicende religiose dei tableaux vivants si era proiettati indietro nel tempo.

ChiaroScuro ha infatti saputo sfruttare appieno la cornice del Castello regalandoci forti emozioni e tutto ciò è stato possibile grazie all’associazione Amici della Musica, che ha dato vita a una così bella iniziativa.

ChiaroScuro è uno degli spettacoli e dei concerti che allieteranno le sere d’estate al Castello Sforzesco: la rassegna Notturni dell’estate sforzesca propone molto altro ancora.

 

Qui trovate il programma

http://www.amicidellamusicamilano.it/stagioni_NV16.html

 

Annunci